“La Regione Lombardia non è mai stata contendibile fino a oggi ma pensiamo che per la prima volta si possa battere la Lega in tutta la Lombardia, è il momento di farla svoltare tutta”. Così l’assessore all’Urbanistica del Comune e capolista del Pd a Milano, Pierfrancesco Maran, tra i primi arrivati al comitato elettorale di Beppe Sala ha commentato le prime proiezioni che danno il sindaco uscente in vantaggio e probabilmente già vittorioso al primo turno a Milano, nella sede del comitato elettorale (TUTTI I DATI ORA PER ORA). “Su Milano è la terza volta di fila che vinciamo, la prossima partita è quella della Regione Lombardia e stiamo cercando di dare una spallata alla Lega dove è nata – ha concluso -. Se il centrosinistra si dimostra compatto possiamo vincere in Lombardia e anche alle elezioni politiche”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni 2021, risultati definitivi: centrosinistra vince a Milano, Napoli, Bologna. A Roma ballottaggio e Calenda davanti a Raggi. Secondo turno anche a Torino e Trieste. Com’è andata nei capoluoghi: è finita 6 a 3

next
Articolo Successivo

Elezioni 2021, Majorino (Pd): “Vittoria straordinaria di Sala e crollo della destra. Regionali? Mai come ora sfida aperta per il 2023”

next