Una bottiglia di vetro contenente un messaggio scritto nel 1984 è stata ritrovata alle Hawaii. A scoprirla una bambina di 9 anni, dopo che per 37 anni ha vagato nei mari, portata dalle onde. Una volta aperta, leggendo il testo conservato all’interno, è emerso che si trattava di un esperimento condotto dagli di una scuola superiore del Giappone.

Il messaggio era infatti intitolato “Indagine sulle correnti oceaniche” e, come si legge sulla Cnn, è stato stato scritto dagli studenti e collocato nella corrente di Kuroshio vicino all’isola di Miyajima, nel Giappone occidentale, nell’ambito di un progetto scolastico sulle correnti oceaniche. La lettera sigillata all’interno, datata luglio 1984, chiedeva a chiunque avesse trovato la bottiglia di restituirla alla scuola, la Choshi High School. L’Istituto ha fatto sapere di aver rilasciato 450 bottiglie nel 1984 e altre 300 nel 1985 come parte dell’esperimento. Finora ne sono state trovate e restituite 51, tuttavia, ha aggiunto la scuola, questa è la prima Bottiglia trovata dal 2002.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morta Gabby Petito, il corpo senza vita della youtuber ritrovato dopo settimane di ricerche: si cerca il fidanzato

next
Articolo Successivo

Sciame di api attacca e uccide 63 pinguini di una specie rara in via di estinzione

next