Sono 5.117 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono invece 67. I pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid sono 531, 9 in meno rispetto alle precedenti 24 ore. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 30 (ieri 32). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.018, 110 in meno. I tamponi analizzati sono 306.267 in Italia. In discesa anche il numero di letti occupati in terapia intensiva: -9 rispetto a ieri, 430 posti pieni. Lo riporta il bollettino del ministero della Salute. Il tasso di positività sale leggermente ed è pari all’1,67% di oggi.

Con 52.296 tamponi effettuati, sono 573 i nuovi positivi in Lombardia con il tasso di positività in calo all’1% (ieri 1,2%). Calano i ricoveri in terapia intensiva (-2, 57), mentre crescono negli altri reparti (+2, 437). I decessi sono 9 per un totale complessivo di 33.977 morti in regione dall’inizio della pandemia. Per quanto riguarda il Lazio, su 10.777 tamponi molecolari e 17.618 tamponi antigenici per un totale di 28.395 tamponi, si registrano 314 nuovi casi positivi (-57). Sono 3 i decessi (-3), 433 i ricoverati (-6), 56 le terapie intensive (-3) e 488 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,1%. I casi a Roma città sono a quota 149. Cala l’Rt a 0,74 e scende l’incidenza sotto i 40 casi su 100mila abitanti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, l’infettivologo Massimo Galli va in pensione. Il professore: “Ma non abbandono la trincea”

next