Prima vittoria in MotoGp per Francesco Bagnaia, che nella 13esima prova stagionale della classe regina ad Aragon trova il trionfo e la seconda posizione in classifica generale. In sella alla sua Ducati, ‘Pecco’ ha avuto la meglio sull’otto volte campione Marc Marquez, sconfitto dopo un duello serrato negli ultimi giri con continui sorpassi e contro-sorpassi. A completare il podio sul circuito spagnolo di Alcaniz, Joan Mir, in sella alla Suzuki del team Ecstar. Solo ottavo posto per il leader del mondiale, il francese Fabio Quartararo, che ora conserva 53 punti di vantaggio sul pilota italiano. Solo 19esimo Valentino Rossi.

“Sono davvero felice, abbiamo lavorato molto per arrivare a questo risultato. È un sogno portare a casa la prima vittoria, una liberazione rispetto al passato”, ha detto il 24enne piemontese al termine della corsa. “Non è stato facile stare davanti in questo tracciato: sapevo che Marquez in questa pista è molto forte, ha sempre dominato. Ma noi siamo cresciuti molto nella battaglia. E quando ho visto che iniziava ad attaccare ho provato ad incrociare”, ha aggiunto Bagnaia. La sua vittoria ha il sapore del record: non si tratta solo del primo successo della Ducati sul circuito di Aragon dopo 11 anni ma anche del 250° successo in top-class per l’Italia, siamo il primo Paese a raggiungere questo traguardo.

Soddisfazione però anche per Márquez, impegnato da mesi nel lungo recupero dall’infortunio rimediato a Jerez della Frontera nel 2020, quando una brutta caduta gli causò la tripla frattura dell’omero destro costringendolo a ritiro per il resto della stagione. “È stato davvero fantastico: come dicono alcuni il vecchio Marquez è tornato, devo ancora trovare il livello migliore. Ero davvero al limite, ma sono contento”, ha commentato. “Francesco è stato più veloce di me ma sono molto felice”, ha concluso il centauro, che nel suo palmares vanta cinque vittorie su questa pista.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

MotoGp, ad Aragon dominio Ducati in qualifica: pole di Bagnaia, secondo Miller

next
Articolo Successivo

MotoGp San Marino, doppietta Ducati nelle qualifiche: Bagnaia e Miller davanti a Quartararo

next