Proseguono i Giochi Olimpici a Tokyo, mentre fuori dalla bolla del villaggio degli atleti continuano ad aumentare i contagi da coronavirus. Nella capitale del Giappone ne sono stati infatti registrati più di cinquemila nelle ultime 24 ore – 5.042 -, il numero più alto dall’inizio della pandemia. Numeri a seguito dei quali il governo cerca di correre ai ripari, ed è pronto ad estendere le misure di emergenza per contenere la diffusione del Covid-19 ad altre otto prefetture, visto che la pressione delle infezioni inizia a mettere a dura prova il sistema sanitario della nazione. A livello nazionale, mercoledì sono stati riportati oltre 14mila casi per un totale di 970mila dall’inizio dell’emergenza. Anche qui a determinare l’impennata dei positivi è la variante Delta, che da mesi preoccupa Europa e Stati Uniti.

Tokyo e altre prefetture sono soggette allo stato di emergenza fino al 31 agosto, ma la capitale sta faticando a tenere sotto controllo l’ondata di contagi. Omi Shigeru, il principale consigliere del governo per la Covid, ha ammonito che il numero dei nuovi casi giornalieri a Tokyo potrebbe salire a 10mila, nello scenario peggiore. Per prevenire una carenza di letti negli ospedali, solo i pazienti con gravi sintomi o coloro che rischiano di sviluppare la malattia in forma grave potranno andare in ospedale, nelle aree con alti tassi di contagio, dopo una decisione del governo centrale altamente controversa.

L’improvviso cambiamento di rotta dell’esecutivo ha provocato rabbia: si teme che i pazienti con sintomi lievi che ora devono restare a casa si ammalino seriamente e siano lasciati soli. Omi ha detto di non essere stato consultato dal governo in precedenza. La variante Delta, o indiana, del coronavirus “è un nemico estremamente forte”, ha detto la governatrice di Tokyo Yuriko Koike. Ha fatto appello ai cittadini affinché stiano a casa durante le vacanze estive e durante il prossimo festival buddista di Obon.

I relativamente pochi casi nella ‘bolla’ olimpica, segregata dal resto della città, non hanno connessioni dirette con la rapida diffusione del virus nella capitale. Ma il fatto che i Giochi si svolgano ugualmente ha “un impatto sulla consapevolezza della gente”, ha detto ancora Omi secondo quanto è stato riferito. Per i critici le Olimpiadi, trasmesse non stop su tutti i canali tv, contribuirebbero al fatto che i giovani giapponesi non prendono più sul serio il virus. Gli organizzatori delle Olimpiadi hanno registrato 29 nuovi casi connessi ai Giochi nella giornata di mercoledì. E il massimo dei casi legati alle gare da quando gli organizzatori hanno iniziato a riferirli, il primo luglio. Le ultime cifre portano il numero totale dei test positivi legati alle Olimpiadi a 322.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, da 54 a 21mila casi in tre settimane. In Uk smentito lo scenario dei 100mila positivi al giorno. Tutte le ipotesi (e i dubbi sui dati)

next
Articolo Successivo

Covid, il caso Islanda. Nel paese con più vaccinati al mondo sono tornate le restrizioni

next