La notizia più brutta al ritorno dalle Olimpiadi. È morto il papà di Angela Carini, atleta di Afragola (Napoli) che ha gareggiato nei pesi welter femminili, dove ha perso ai quarti di finale. A dare la notizia la Federazione pugilistica italiana con un post su Facebook: “Oggi è venuto a mancare Giuseppe Carini, per tutti “Peppe”, l’amorevole papà dell’azzurra Angela Carini, appena rientrata da Tokyo 2020. Peppe e Angela hanno lottato insieme, fino alla fine, sul ring della vita che ha sempre messo a dura prova entrambi ma il loro legame profondo ed indissolubile, che abbiamo avuto la fortuna di condividere ed apprezzare, non avrà mai fine. Peppe è stato un grande uomo ed un grande poliziotto che, nonostante le difficoltà, ha saputo infondere forza, coraggio e amore ai propri figli, lasciando loro una preziosa eredità di valori e principi che ne illuminerà sempre il percorso. Con onore e con la dignità che distingue le persone speciali, Peppe non è mai sceso dal quadrato, contribuendo in modo determinante al sogno di Angela che, ora più che mai, dovrà essere alimentato dal ricordo indelebile di così tanta saggezza e passione. A nome e per conto del Consiglio Federale e dell’intero movimento pugilistico italiano esprimo le più sentite condoglianze ai figli Angela Carini e Antonio Carini, alla moglie Tina Marullo ed a tutta la famiglia“, firma il presidente FPI, Flavio D’Ambrosi e la foto è una bella immagine di Angela Carini e del padre all’Europeo Youth 2014. E anche la giovane atleta della Fiamme Oro ha postato parole d’amore per il papà nei giorni delle gare: “La mia prima Olimpiade , il nostro sogno che si realizza. Dal mio viso si può percepire la mia sofferenza, le mie paure, le mie mancanze. Sono salita su quel ring e dal primo minuto fino all’ultimo ho dato tutta me stessa. Su quel ring sono salita con un pezzo mancante del mio cuore, con una mancanza troppo forte nel mio cammino. Però sono sicura che sarai tanto orgoglioso di me perché ho lottato fino all’ultimo, non è stato mica facile vincermi, abbiamo perso con Onore. Siamo guerrieri, siamo lottatori, siamo noi. Sono scesa dal ring e volevo subito sapere di te, ed era tutto quello che sentivo dentro di me, niente stava andando per il meglio, situazione peggiorata, senza piangere incasso altri colpi e vado avanti continuo a crederci, perché tu non mi puoi lasciare Bà, non te ne puoi andare così via da me… tutto quello che ci siamo detti , le promesse… Amò ho bisogno di te“. È sempre Angela a comunicare che “oggi alle ore 16.00 presso la chiesa di Santa Maria Delle Grazie in Afragola si celebrerà la funzione religiosa. Addio al mio grande Eroe“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Amanda Knox furibonda per il film con Matt Damon: “Che significa ispirato alla ‘mia saga’? Non a quello che ho fatto io ma Rudy Guede. Il mio nome vi appartiene?”

next