“Cari cittadini, sono giorni difficili per la nostra comunità. Siamo increduli per la tragedia che si è consumata, scossi dal clamore che ha investito la nostra città e dalla strumentalizzazione mediatica che hanno assunto fatti che la magistratura è stata chiamata a chiarire”. Queste le prime parole del sindaco di Voghera Paola Garlaschelli dopo l’omicidio di martedì sera, quando l’assessore alla Sicurezza Massimo Adriatici ha sparato uccidendo Youns El Boussettaoui, un immigrato marocchino.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, i dati: 5.140 nuovi casi con 258.929 test, positività al 2%. In crescita ricoveri (+36) e terapie intensive (+17). Cinque nuovi decessi

next
Articolo Successivo

Green Pass, Vinci (Associazione nazionale forense): “Ecco perché l’obbligatorietà non è incostituzionale”

next