“Certamente quello che preoccupa sono i cinque milioni degli over 50 e i due milioni e 380mila persone di over 60 che non sono ancora vaccinate, perché sono quelle a rischio di contrarre il virus e avere conseguenze più serie”. Lo ha detto a Timeline, su Sky Tg24, il presidente dell’Aifa e membro del Cts Giorgio Palù.

“Credo – ha detto – che il generale Figliuolo abbia dimostrato come un esperto di logistica possa cambiare una situazione sul campo, e l’ha fatto in tempi rapidissimi. Abbiamo più di 60 milioni di dosi, ci stiamo avvicinando al 50% della popolazione vaccinata con due dosi, quindi trenta milioni, e se escludiamo circa i dieci milioni di under 12, che non si vaccinano, la copertura, il programma sta arrivando a quello che Figliuolo ci ha detto, cioè per la fine di settembre”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, 4.259 nuovi casi: l’incidenza sale all’1,8%. I morti sono 21. Stabile il saldo dei ricoverati, terapie intensive in lieve calo

next
Articolo Successivo

Stadio della Roma, il Campidoglio revoca la delibera di interesse pubblico. Raggi: “Ora guardiamo ad un nuovo progetto”

next