“La scelta di Roberto Mancini non fu affatto scontata. C’erano anche altri nomi roboanti in pista, ma il lavoro che ha fatto Mancini in questi due anni e mezzo è straordinario per l’entusiasmo e l’atmosfera che ha creato”. Lo ha raccontato o il presidente del Coni Giovanni Malagò nel corso dello speciale del Fattoquotidiano.it ‘Iniziano gli Europei, come sta il calcio italiano?’ , trasmesso in diretta su Youtube e Facebook. Intervistato da Antonio Padellaro e Pierluigi Cardone, il numero uno del Coni ha spiegato di aver “avuto voce in capitolo” nella scelta di Mancini come allenatore della Nazionale di calcio. Ma “a proporre il suo nome per primo fu Alessandro Costacurta. E io gli dissi che ero d’accordo al 100%”

RIVEDI TUTTI GLI EVENTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Massimo Moratti ricorda suo padre Angelo: “Era un creativo, sempre impegnato in tanti progetti. Non parlava mai di soldi”

next
Articolo Successivo

Domeniche Bestiali – Edy Reja cade (letteralmente) in panchina. Dalla Germania un nuovo caso Eriberto

next