Sarà la Ferrari di Charles Leclerc a partire dalla prima posizione domani, per l’edizione 2021 del Gran Premio di Montecarlo di Formula 1. Il beniamino di casa ha fatto meglio di tutti, con un tempo di 1’10″346. Dietro di lui la Red Bull di Max Verstappen (1’10″576) e la Mercedes di Valtteri Bottas (1’10″601). Quarto l’altro ferrarista, Carlos Sainz e solo settimo Lewis Hamilton, a quasi un secondo dalla testa della classifica.

La particolarità di questa pole position deriva dal fatto che la macchina del giovane pilota si è sfracellata con un guardrail, la sessione è stata interrotta e la griglia assegnata. Un urto violento, che potrebbe aver compromesso il cambio della SF21: dall’inclinazione anomala della posteriore destra, vista quando la gru ha sollevato la macchina, questo parrebbe essere rotto. Una sostituzione del componente, porterebbe a 5 posizioni di penalità nella griglia di partenza della gara di domani.

“Le prime analisi effettuate sul cambio della vettura di Charles Leclerc – fa sapere la Ferrari in una nota – non hanno evidenziato danni gravi. Ulteriori verifiche saranno effettuate domani mattina, quando sarà presa una decisione definitiva in merito all’utilizzo di questa unità in gara”. Micheal Schumacher fece lo stesso nel 2006: incidente mentre era in testa, ma fu penalizzato e retrocesso in ultima posizione. La grande prestazione a Montecarlo di Leclerc gli ha regalato l’ottava pole in carriera per il Cavallino si tratta della 229esima pole, un risultato che mancava da 1 anno e 6 mesi e 28 giorni, in Messico 2019, sempre con il monegasco.

“Pole position? È un peccato concludere a muro, – dice Leclerc – non c’è la stessa sensazione di gioia però sono comunque incredibilmente felice per il primo tempo che ho fatto. È stato molto difficile gestirmi mentalmente dopo le seconde libere, ero abbastanza emozionato in macchina ma ho detto che devo mettercela tutta e sono riuscito a farlo però è domani che si fanno i punti. Devo dire però che è una grossa sorpresa per tutti essere in pole per la gara di domani. Vincere? Io sono sempre stato molto sfortunato qui quindi vediamo. Preoccupato per il cambio dopo l’incidente? Sono preoccupato però vediamo” ha concluso il pilota della Ferrari. Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, ha ammesso la sua preoccupazione rispetto all’incidente proprio per l’eventuale sostituzione del cambio: “ora verificheremo la situazione – ha detto -. Amarezza per la posizione di Sainz, ma nel complesso siamo felici per come sta andando”. L’ultima Ferrari partita dalla prima posizione a Monaco è stata quella di Kimi Raikkonen nel 2017. Per Charles Leclerc si tratta dell’ottava pole in carriera, la prima sul circuito di Montecarlo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

F1, cancellato il Gp di Turchia “causa restrizioni Covid”. Istanbul perde anche i motori dopo la finale di Champions League

next
Articolo Successivo

Gran Premio di Montecarlo, brutto incidente per Mick Schumacher nelle prove libere. Partirà dall’ultima posizione

next