“A chi dice che “ora serve ben altro” dico che diritti sociali e diritti civili vanno di pare passo, non c’è uno senza l’altro”. Lo ha detto Franco Grillini, storico attivista del movimento per i diritti lgbt, nel corso di una diretta del fattoquotidiano.it dedicata alla legge contro l’omotransfobia a cui ha partecipato anche la presidente del Movimento d’identità trans, Porpora Marcasciano. Di fronte a chi, soprattutto a sinistra, sostiene che il ddl Zan non sia una priorità, il presidente onorario di Arcigay ha ricordato come il dibattito sul tema vada avanti da quasi 30 anni. ” Sono 28 anni che ne parliamo, è mai possibile che in tutto questo tempo non ci fosse un angolino per approvare questa legge? Il benaltrismo è tutto privo di fondamento, è una scusa per ritardare l’approvazione della legge”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Omotransfobia, l’appello di Grillini a Draghi: “Dopo Mattarella, ci sarebbe piaciuto anche un suo intervento. Conte l’anno scorso parlò”

next
Articolo Successivo

Omotransfobia, Marcasciano (Movimento identità trans): “Chi dice che ddl Zan è inutile non vive sulla propria pelle violenze e pregiudizi”

next