“Questa è la lettera di licenziamento, oggi protestiamo al Giro d’Italia perché vogliamo far sapere a livello mondiale come ci stanno trattando come lavoratori – gli operai Ex Embraco tornano a protestare e scelgono il giorno rosa, la prima tappa del Giro d’Italia, che parte oggi da Torino – Tanti politici, promesse e ancora non hanno risolto la Vertenza Embraco. Non vogliamo fare azioni brutte ma se ci fanno arrivare a tanto bloccheremo il Giro”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Milano, gli artisti potranno abbellire la nuova linea M4 a spese proprie: una scelta deprimente

next