La piazza milanese che ha manifestato a favore del Ddl Zan è stata una piazza multicolore a cui hanno preso parte anche persone distanti dall’area di centrosinistra. Tra di loro anche Francesca Pascale, ex compagna di Silvio Berlusconi: “Questa è una piazza tendenzialmente di sinistra ma non mi sento fuori luogo, questi valori non possono essere etichettati con un una bandiera di partito. Io ho sempre votato Forza Italia, se Forza Itala continua su quest’onda sovranista io non mi sento più di appartenere alla famiglia di Forza Italia. Io sono abbastanza confusa, per adesso mi sento di far parte del partito degli indecisi. Mi bastava semplicemente sapere che l’Italia dava la libertà di coscienza sul Ddl Zan, come ha sempre fatto sui diritti umani. Ha presentato un Ddl alternativo e francamente, avendolo letto, lo trovo com un arrampicarsi sugli specchi”. E poi l’attacco a Salvini: “Qualunque cosa dice non ha alcun valore se non quello del rancore e della violenza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi: “Voglio riaprire ma in sicurezza, calcolando bene il rischio. Usiamo la testa”. E sul turismo: “Chiesto con forza il green pass”

next
Articolo Successivo

Concorsopoli in Regione Lazio, il parere legale al Comune di Allumiere: “Selezioni risultano viziate, valutate l’annullamento”

next