Una violenta esplosione, seguita da un incendio, è avvenuta nel tardo pomeriggio in un capannone a Gubbio, in località Vocabolo Canne Greche, in provincia di Perugia. Un uomo è morto: i vigili del fuoco hanno recuperato il corpo dalla macerie. Uno dei due superstiti all’esplosione è stato soccorso sul posto dal personale del 118 e poi trasferito in elicottero al centro grandi ustionati di Cesena. Un altro ferito è invece all’ospedale di Branca. Risulta ancora dispersa una donna. Secondo i vigili del fuoco ci sono dei dubbi sulla presenza di una quinta persona e quindi le ricerche andranno avanti finché non si avrà la certezza della sua sorte. Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, la squadra del distaccamento di Gubbio è arrivata sul posto dell’esplosione in tempi brevissimi. Ha quindi salvato due persone in condizioni molto rischiose in quanto hanno dovuto tagliare delle travi in ferro con le moto-troncatrici e divaricatori idraulici e sollevare le parti in cemento con i cuscini pneumatici. Mentre erano in corso queste operazioni si sono verificate altre forti esplosioni

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Perugia, evaso detenuto all’ergastolo durante il lavoro esterno. È accusato di omicidio e tentata rapina

next
Articolo Successivo

Anzio, arrestato l’uomo che ha picchiato e costretto a spogliarsi il ragazzo di 28 anni poi ripreso con lo smartphone

next