Tra gli ospiti di Domenica Live nella puntata di ieri 2 maggio anche Cesara Buonamici. La nota conduttrice del TG5 ha ricordato i momenti passati insieme al collega e amico Lamberto Sposini, che dal 2011 si è ritirato a vita privata a causa di gravi problemi di salute: “Di quel momento non riesco a parlarne, è troppo doloroso. Ho mille ricordi carini di lui. Lamberto è una persona semplice. Ha avuto un periodo in cui amava molto i quadri, gli dicevamo anche che comprava delle gran croste, ma lui ci voleva convincere che fossero delle grandi opere d’arte. La nostra vita in quegli anni era molto semplice, ma molto bella”, ha dichiarato nel salotto di Barbara D’Urso.

Poi ha proseguito: “Lui è un grande giornalista, uno che riempie la scena come lui non l’ho mai visto. Riesce a alleggerire e ridare spessore al nostro lavoro. Spero che ci stia guardando, vorrei che sapesse quanto è forte il desiderio di rivederlo e riabbracciarlo, è sempre forte la sua presenza in redazione“. E ancora: “Quando ci siamo rivisti, dopo tanti anni, prima della pandemia, il tempo sembrava non essere passato, lui ha quella risata.. contagiosa”.

Con un pizzico d’ironia ha infine ripercorso i momenti di imbarazzo della primissima puntata del TG5, nel 1992: “La prima edizione fu un successo, ma all’inizio andò tutto storto, nessun servizio era andato come doveva andare, avevamo le mani tra i capelli. Ho pensato che forse non ce l’avremmo fatta, invece il TG5 ebbe una grande fortuna, che continua ancora oggi”. Infine ha concluso: “C’era Enrico Mentana, lui sentiva delle grandi urla dalla regia perché i servizi non erano pronti, ma non si era perso d’animo. Sai quante ce ne siamo dette per la tensione della diretta? Abbiamo detto di tutto e di più! Dovevamo stare al passo della grande corazzata della Rai”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

San Gennaro, il sangue si è sciolto a sorpresa: “Ecco il miracolo in diretta sotto i miei occhi”

next
Articolo Successivo

“Britney Spears è affetta da demenza”: i documenti “top secret” depositati dal padre in tribunale

next