Un giovane di 26 anni è stato arrestato dalla polizia per una rissa scoppiata ieri sera a colpi di sedie in un bar in piazza Erbe, nel centro di Verona. Gli agenti, intervenuti in supporto alla Polizia locale che pattuglia i luoghi della “movida” per evitare assembramenti. Il giovane arrestato è accusato di lesioni finalizzate alla resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e minacce a pubblico ufficiale. Completamente ubriaco, si era allontanato dal luogo della rissa ma è stato individuato dai poliziotti che lo hanno dovuto accompagnare al Pronto soccorso perché era ferito: i medici lo hanno dimesso con una prognosi di otto giorni. Una volta in Questura il 26enne ha continuato a tenere un comportamento minaccioso e aggressivo, finché gli sono state formalizzate le accuse

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, 83enne immunodepresso colpito da variante brasiliana. Seconda dose vaccino ricevuta da pochi giorni

next
Articolo Successivo

Coronavirus, i dati di oggi – 12.965 nuovi casi e 226 morti. Cala ancora il tasso di positività, oltre 500 ricoverati in meno

next