“Earth Park” è il titolo del mockumentary distribuito dal 21 aprile, giornata mondiale della Terra, su tutte le piattaforme social, che ci porta su un altro pianeta nell’anno 3016, in un futuro distopico dove gli esseri umani – dopo aver causato la propria autodistruzione e quella della Terra- sono stati clonati per osservarne il comportamento. Con un tono fortemente ironico, il video vanta la presenza del professor Dario Bressanini – chimico e divulgatore scientifico molto attivo sui social media – e degli attori Camilla Filippi, Claudia Gerini e Giorgio Marchesi che interpretano dei cloni del tutto indifferenti alla bellezza del pianeta Terra. Il cortometraggio intende promuovere la campagna STOPGLOBALWARMING.EU, l’iniziativa formale promossa dall’attivista politico Marco Cappato (sul tema della sostenibilità impegnato a livello internazionale con il movimento di cittadini europei EUMANS!) contro il riscaldamento globale, e che ha l’obiettivo di raccogliere 1 milione di firme entro il 22 luglio per obbligare la Commissione Europea a discutere la proposta di tassare le emissioni di Co2, invece del lavoro.

27 premi Nobel ritengono che tassare le emissioni, principali responsabili dell’innalzamento della temperatura media globale, per disincentivarle, sia una misura essenziale per contrastare i cambiamenti climatici e il loro impatto sugli ecosistemi subacquei e terrestri. Il tesoretto ricavato dalla tassazione andrebbe poi utilizzato per alleggerire la pressione fiscale sui lavoratori e a finanziare la ‘transizione ecologica’”, spiega Cappato. In occasione della Giornata della Terra, tutti i cittadini europei maggiorenni sono invitati a firmare la proposta sul sito www.stopglobalwarming.eu e a sostenere l’unica iniziativa formale e istituzionale che al raggiungimento del milione di firme, porterà la proposta di un carbon pricing (un prezzo sulle emissioni di CO2) alla Commissione Europea che dovrà poi discuterne pubblicamente all’interno delle istituzioni. Per raccogliere le firme c’è tempo fino al 22 luglio”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crema, in un allevamento bovino carcasse di vitelli galleggianti nelle vasche di stoccaggio: denunciato il responsabile

next
Articolo Successivo

Giornata della Terra, non basta piantare nuovi alberi se si punta ancora sulla combustione

next