“Se fossi iscritto a Rousseau voterei Sì, perché ci sono tali urgenze che comunque è bene che ci sia un governo“. Lo ha detto il premier uscente Giuseppe Conte rispondendo alle domande dei cronisti nei pressi di Palazzo Chigi. “Io presidente del M5s? Non ambisco a incarichi personali e formali, l’importante è avere una traiettoria politica da offrire agli elettori”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sull’ambiente Draghi ha accettato la proposta di Grillo: “Ci sarà il ministero per la Transizione green”. L’annuncio sblocca il voto su Rousseau, Crimi: “Si farà giovedì”

next
Articolo Successivo

Chi è che china la testa per entrare nel governo Draghi?

next