“Ho bisogno di lavorare. Vivo con il reddito di cittadinanza“. È questo l’appello disperato lanciato da Roberto Brunetti, meglio noto come “Er Patata“, in diretta nell’ultima puntata di Pomeriggio 5. L’attore è stato ospite del salotto di Barbara D’Urso per raccontare la difficile situazione economica in cui si trova a causa della pandemia di Covid.

“Con la chiusura dei ristoranti, con la chiusura dei bar, che facciamo? Avevo una pescheria ma l’ho chiusa. Ho avuto bisogno di una protesi al ginocchio e di una protesi all’anca. Ho dovuto chiudere la pescheria perché non potevo assolutamente lavorare e non c’era nessuno che potesse farlo per me. Dopo la pescheria, è successa quella brutta cosa (l’arresto, ndr). Nel 2019 sono uscito, mi sono fatta la protesi al ginocchio. Poi è arrivata la pandemia, poi mi sono fatta la protesi all’anca. Ad agosto organizzavo degli aperitivi, il mio nome ancora richiamava clienti. Poi con la chiusura di bar e ristoranti ho perso il lavoro”, ha spiegato Er Patata, concludendo con un accorato appello: “Voglio lavorare, voglio ricominciare“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roberta Termali, la ex moglie di Walter Zenga a FQMagazine: “Agitata per faccia a faccia tra Andrea e suo padre. GFVip tritacarne emotivo”

next