Un maxi-concerto dal vivo. Anzi, più di uno. I primi dall’inizio della pandemia. È quanto è stato organizzato in Nuova Zelanda la scorsa settimana. Nessuna mascherina obbligatoria, né distanziamento, ma solo l’invito a “tenere acceso” il Bluetooth per permettere l’utilizzo dell’app di tracciamento per il Covid. A salire sul palco la band Six60 che ha fatto il pieno di spettatori: oltre 20mila persone si sono radunate a Waitangi la scorsa settimana, e altrettante hanno accolto la band alla Baia di Hawke, questo weekend. La Nuova Zelanda si è dichiarata a dicembre “covid-Free”. Una situazione che ha parmesso di abolire l’obbligo di distanziamento sociale, lasciando solo la “raccomandazione”, ma non l’obbligo, all’uso della mascherina.
Memoriale Coronavirus

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Davos, Xi Jinping rivolto agli Usa: “Basta isolazionismi arroganti. Via le barriere commerciali”

next
Articolo Successivo

Inghilterra, demolita la torre della centrale elettrica: così l’edificio collassa su se stesso. Il video dell’esplosione controllata è spettacolare

next