La torre della centrale elettrica di Rugeley, in Gran Bretagna è stata demolita. L’edificio si trova nello Staffordshire e per 53 anni è stato uno dei simboli della zona, con la sua altezza importante di ben 180 metri. La torre in cemento è stata fatta esplodere in maniera controllata. In molti si sono radunati per assistere al crollo, già in demolizione dall’estate del 2020.

Video Radio Immagina

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maxi-concerto “covid free” in Nuova Zelanda, spettatori assembrati e senza mascherina: “Il primo da inizio pandemia” – Video

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Fauci: “Politicizzare il Covid ha fatto danni enormi. Il mondo ha bisogno dell’Oms”. Biden decide lo stop ai voli Usa-Ue

next