Buone notizie sul fronte immobiliare: secondo gli esperti si intravedono segnali di ripresa negli investimenti, che già a partire dal 2022 torneranno ai livelli pre-Covid non solo in Italia, ma in tutta Europa. I motivi di questo ottimismo sono stati spiegati di recente dal blog di Immobiliare.it. Vediamoli insieme.

Vaccino e politiche monetarie favorevoli

Lo studio pubblicato dalla società di consulenza immobiliare Cbre parla di una ripresa più veloce del previsto sul fronte degli investimenti nel mattone. Il motivo è duplice: da una parte, a livello macroeconomico, i tassi di interesse rimarranno bassissimi ancora per diversi mesi e le banche manterranno politiche monetarie a supporto della popolazione. Inoltre il Pil della zona euro, dopo la contrazione del 2020, dovrebbe risalire di oltre 4 punti percentuale già nel 2021. Dall’altra il vaccino permetterà di allentare le misure restrittive e favorirà la compravendita di abitazioni e immobili in generale, soprattutto se si proseguirà con ritmo sostenuto nella sua diffusione.

La ripresa riguarderà anche i settori più colpiti dalla pandemia

Cbre si mostra ottimista anche per quanto riguarda la trasversalità della ripresa che, seppure con tempi e modalità differenti, dovrebbe riguardare la maggior parte degli asset immobiliari. I settori più resilienti, ovvero logistica e multifamily, continueranno a registrare ottime performance specie nei mercati principali, ma anche il comparto che ha più sofferto della pandemia, ovvero quello degli uffici (che ha segnato un -40% in 9 mesi), dovrebbe riprendersi già a partire dai prossimi mesi. Gli investitori, però, punteranno soprattutto su posizioni centrali e soluzioni all’avanguardia dal punto di vista tecnologico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’effetto Covid sugli spazi di lavoro

next
Articolo Successivo

Nel 2020 i prezzi delle case sono cresciuti del 2,5%

next