LG ha presentato il suo primo smartphone arrotolabile sotto il nome di Rollable, dandone un assaggio di quello che sarà ufficialmente il prodotto, durante il keynote tenuto dall’azienda al CES 2021. L’azienda sud-coreana era da tempo a lavoro su un dispositivo simile, con l’intenzione di porsi in diretta concorrenza con quanto fatto da Samsung con i suoi pieghevoli ed ha spinto sull’acceleratore per portare un prodotto ancora più rivoluzionario ed unico nel suo genere.

In questo caso infatti si tratta di un vero e proprio dispositivo avvolgibile e non più di un foldable. A prima vista assomiglia ad un normale smartphone, ma la tecnologia che nasconde al suo interno, fa si che il pannello OLED implementato, possa allargarsi e richiudersi secondo le scelte dell’utente, riuscendo a trasformare il dispositivo in un piccolo tablet. È un approccio diverso dalle soluzioni sviluppate da Samsung e Huawei, considerato che fino ad oggi si sono concentrate sulla creazione di device in grado di aprirsi e chiudersi.

Il vantaggio di LG Rollable è che non ha necessità di implementare un display secondario esterno e l’interfaccia del sistema operativo con le relative app, che salvo sorprese continuerà ad essere affidata ad Android, può adattarsi alla parte di schermo che viene utilizzato. Abbiamo già visto qualcosa di simile in precedenza, soprattutto grazie al prototipo non funzionante lanciato da TCL lo scorso anno e più recentemente invece con un vero e proprio smartphone richiudibile come l’OPPO X 2021.

Lo sviluppo del nuovo device LG è legato alla nuova strategia messa in piedi dall’azienda per cercare di rilanciare le vendite attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti innovativi ed unici nel loro genere, con la creazione di un vero e proprio progetto denominato “Explorer Project”. Nella stessa categoria rientra anche LG Wing, smartphone che è stato messo in commercio negli ultimi mesi . Con questo LG Rollable le carte in tavola potrebbero cambiare completamente soprattutto se sarà supportato da un valido comparto software.

Nel video di alcuni secondi mostrato nel corso della conferenza, è possibile vedere il dispositivo in azione ma non viene fatta alcuna menzione sulla tecnologia utilizzata per creare un prodotto del genere. Più che altro è possibile pensare che si tratti di un teaser realizzato ad hoc per creare appeal sugli utenti in vista di una futura commercializzazione. Di certo, LG si dimostra sempre tra le prime aziende a portare sul mercato qualcosa di davvero nuovo e per certi versi esclusivo come lo è questo smartphone. Non è da escludere che la soluzione offerta dal colosso tecnologico coreano possa essere la prima a sbarcare ufficialmente sul mercato. Allo stato attuale non è stata comunque fornita alcuna indicazione a riguardo di un possibile lancio.

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

ASUS ROG Flow X13, notebook gaming con scheda grafica esterna

next
Articolo Successivo

Microsoft Surface Pro 7, tablet professionale da 12 pollici con 300 euro di sconto su Amazon

next