Da noi a ruota libera“, programma domenicale di Rai1 condotto da Francesca Fialdini, ha ospitato Bruno Vespa impegnato in un lunghissimo tour promozionale per il lancio del suo ultimo libro. Sullo stesso palco il giovanissimo Francesco Barberini, tredicenne appassionato di bird watching e ornitologia, nominato nel 2018 Alfiere della Repubblica Italiana per meriti scientifici e divulgativi dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il tentativo di unire i due ospiti e due mondi differenti in unico spazio ha portato però a una gaffe inattesa del conduttore di Porta a Porta.

La conduttrice ha inviato i due a farsi domande sui rispettivi interessi così il giornalista si è rivolto al tredicenne così: “Ma tu studi solo gli uccelli semplici, come i canarini, oppure anche quelli misteriosi, come i pipistrelli?“. Barberini sorpreso ha risposto a Vespa senza esitazioni e correggendolo in diretta: “I pipistrelli non sono uccelli, sono mammiferi”. Un vero e proprio scivolone per un giornalista dalla carriera prestigiosa ripreso in diretta da un ragazzo, l’episodio ovviamente non è passato inosservato sui social con le prese in giro di rito per Vespa.

Episodio commentato anche dal consigliere del Cda Rai Riccardo Laganà: “È servizio pubblico anche quando un giovanissimo esperto e scrittore di animali e ambiente insegna all’onnipresente Bruno Vespa la differenza tra uccelli e mammiferi. Speriamo nel futuro che il presente in Rai è già passato e ci costa pure parecchio“, ha commentato a caldo con un tweet.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Live Non è la D’Urso, Paolo Brosio: “Se Maria Laura De Vitis dovesse vedere il mio di passato…”

next
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, “Maria Teresa Ruta è eccitata. Cerca sempre il p**e di Pretelli”: la frase di Giulia Salemi scatena un putiferio

next