“Porre delle condizioni ‘prendere o lasciare’ sarebbe proprio sbagliato come metodo, vuol dire che non si vuol lavorare”. Così Giuseppe Conte, ospite della prima serata di ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Luca Sommi e Andrea Scanzi in onda su Nove a proposito dell’incontro con Matteo Renzi, che durante un’intervista al Tg5 affermava come la condizione per non sfilare le sue due ministre sarebbe stata quella dell’accettazione del Mes sanitario. “Se domattina nell’incontro con Renzi, l’ex premier dovesse dire: “O accetta il Mes sanitario o esco con le ministre”, lei cosa farà?”, ha chiesto Luca Sommi. “Mi lasci affrontare l’incontro di domani e mi lasci ascoltare quali sono diciamo le petizioni, le richieste, le istanze da parte di Italia Viva. È chiaro che porre delle condizioni ‘prendere o lasciare’ sarebbe proprio sbagliato come metodo, vuol dire che non si vuol lavorare”, ha Chiosato conte.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) nonché su sito e app di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cashback, Giuseppe Conte ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Riforma è obiettivo di sistema che invoglia i cittadini ad abbandonare il contante”

next
Articolo Successivo

Giuseppe Conte ad Accordi&Disaccordi (Nove): “La task force sul Recovery Plan? La chiede L’Europa: se qualcuno ha soluzioni migliori, le presenti”

next