Gli scienziati dell’agenzia spaziale di Pechino festeggiano quando una sonda cinese inviata sulla Luna per riportare indietro i primi campioni lunari in quattro decenni atterra con successo. La navicella spaziale Chang’e-5, che prende il nome dalla mitica dea cinese della Luna, “è atterrata sul lato più vicino della Luna nella giornata di martedì”, ha riferito l’agenzia statale Xinhua, citando l’Amministrazione spaziale nazionale cinese. La Cina ha investito miliardi nel suo programma spaziale gestito dai militari, con la speranza di avere una stazione spaziale con equipaggio entro il 2022 e di inviare alla fine esseri umani sulla Luna.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccino Covid, in Brasile è corsa all’oro: un’anarchia estesa a tutto il mondo

next
Articolo Successivo

Vaccino Pfizer approvato in Uk, “guerra” a colpi di tweet tra ambasciatore tedesco e ministro britannico

next