Non vedevo mia madre da due mesi, a parte in videochiamata. È eccezionale”. Il signor Ezio e sua moglie sono i primi parenti a fare visita a un’ospite della Rsa di Ivrea, dove da oggi c’è una stanza degli abbracci gonfiabile dedicata appunto all’incontro e al contatto protetto tra ospiti e parenti. “Oggi inauguriamo la tenda degli abbracci, finalmente i nostri ospiti possono rincontrare i parenti in sicurezza. Si possono toccare attraverso braccia di nylon – spiega la direttrice della struttura Laura Girelli – Abbiamo contattato un’azienda che fabbricava mongolfiere, noi abbiamo voluto una struttura gonfiabile e outdoor perché ci piaceva avere qualcosa di diverso. Il contatto è quasi una medicina”.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, 28 arresti per droga e Camorra: c’è anche Michele Senese, “il capo indiscusso del cartello del narcotraffico nella Capitale”

next
Articolo Successivo

Quali cure a domicilio per i pazienti Covid, la circolare ufficiale del ministero ai medici: “Monitoraggio sia quotidiano (anche al telefono)”

next