AmaSanremo” ha decretato, dopo cinque seconde serate, i dieci cantanti che cercheranno, durante la finalissima del 17 dicembre in prima serata su Rai Uno dal Teatro del Casinò di Sanremo, di agguantare i sei posti disponibili tra le Nuove Proposte del prossimo Festival di Sanremo 2021, al via il 2 marzo 2021.

I prescelti sono stati: M.e.r.l.o.t., Wrongonyou, Greta Zuccoli (corista dell’ultimo tour estivo di Diodato), Le Larve, Gaudiano, Avincola, Hu, I Desideri, Folcast e Davide Shorty (terzo classificato a “X Factor 9”). Oltre ai sei che il 17 dicembre passeranno il turno, si aggiungeranno due cantanti provenienti dal concorso Area Sanremo.

A decretare in queste cinque seconde serate i dieci cantanti la somma dei voti attribuiti dalla Giuria Televisiva composta da Beatrice Venezi, Morgan, Piero Pelù e Luca Barbarossa, dal Televoto e dalla Commissione Musicale che invece era composta dal direttore artistico del Festival Amadeus, Claudio Fasulo, Leonardo De Amicis, Massimo Martelli e Gian Marco Mazzi. Al termine della puntata Amadeus ha anche annunciato che il consulente musicale della Rai ha analizzato il “caso” di Nova, eliminato la scorsa puntata.

Il beat del brano “Giovani Noi” sarebbe stato acquistato da Youtube nel 2019 e il titolo della traccia, come ha riportato il sito All Music Italia e come ha denunciato anche “Striscia la notizia”, sarebbe “Always Your Side (Sad Melody)” dell’artista vietnamita Pille Douglas & Bichte. “La base è di YouTube, l’abbiamo acquistata e abbiamo tutti i diritti di poterla utilizzare. Quello che è il testo e la melodia sono originali e creati da noi. Ho la coscienza pulita”, si era difeso Nova. Il consulente musicale della Rai ha evidenziato che non ci sono gli estremi per definire il brano “Giovani Noi” non originale. Quindi se Nova avesse passato il turno la settimana scorsa non sarebbe stato eliminato.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gli abitanti di Fucking sono stanchi di essere derisi: dal 2021 cambieranno nome al paese

next
Articolo Successivo

“Fabrizio Corona sposa Lia Del Grosso”: lei posta la foto di due fedi

next