Arriva in Italia la PlayStation 5 e MediaWorld, Unieuro, Euronics e GameStop vanno in tilt. Come riferisce il sito Mediagol.it, già pochi minuti dopo la mezzanotte di giovedì 19 novembre, l’ora X attesa da migliaia di appassionati di videogame, gli store online dei principali negozi di elettronica e videogiochi non riuscivano a gestire il sovraccarico di accessi.

E così, in tanti sui social hanno segnalato come su MediaWorld comparisse un messaggio di cortesia; su Unieuro i tempi di reazione fossero molto lenti mentre i siti di Euronics e GameStop sono andati completamente in down. L’unico a “resistere” è stato Amazon, dove però l’ultimo modello della consolle firmataSony è stata messa in vendita solo all’ora di pranzo.

D’altra parte, la vendita nei negozi è stata stoppata a causa del Covid, un po’ per evitare assembramenti e un po’ anche perché a causa del lockdown molti negozi sono chiusi. Non solo, sempre a causa dell’emergenza coronavirus, scrive Mediagol.it, la stessa Sony non è riuscita a produrre un numero di consolle adeguato alla richiesta e i rumors parlano di “piena disponibilità a partire da aprile 2021“. Mettetevi quindi il cuore in pace se non la doveste trovare sotto l’albero di Natale.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Leonardo Da Vinci, “il Salvator Mundi venduto per 450 milioni è falso, ecco dove si trova l’originale”

next
Articolo Successivo

Rocco Siffredi rivela: “La mia posizione preferita è il Rusty Trombone”. Ecco di cosa si tratta

next