Sarà il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri il responsabile del piano per la distribuzione del vaccino anti-Covid in Italia. Come stanno già facendo altri Paesi, anche l’Italia ha intenzione di muoversi in anticipo per farsi trovare pronta quando il farmaco sarà disponibile. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, riferisce l’Ansa, ha quindi deciso di accelerare per arrivare all’elaborazione di un piano nazionale per la vaccinazione della popolazione. Questa mattina ha incontrato Arcuri e, d’accordo anche con il ministro della Salute Roberto Speranza, ha discusso con lui della decisione di affidargli l’incarico in vista dell’arrivo delle prime dosi.

Il commissario, che si è occupato sin dall’inizio dell’emergenza del reperimento dei tamponi, dei ventilatori polmonari e di tutto il materiale medico richiesto dalle Regioni per fa fronte al coronavirus, avrà ora un nuovo compito: dalla gestione delle scorte del vaccino alla conservazione e spedizione, perché “sia efficiente – spiegano dal governo – e avvenga in piena sicurezza“. Specie se tra i vaccini che verranno approvati dalle autorità ci sarà quello di Pfizer-Biontech: l’azienda ha spiegato che dovrà essere conservato a temperature tra i 70° e gli 80° sotto zero, durante tutta la catena, dalla produzione alla somministrazione. L’Italia se ne è già accaparrata 3,4 milioni di dosi per 1,7 milioni di italiani (il vaccino prevede due somministrazioni).

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Discoteche in Sardegna, il Cts disse no alla riapertura ad agosto decisa dalla Regione

next
Articolo Successivo

Padova, incendia gli ombrelloni dei bar del centro: identificato 55enne senza fissa dimora. Incastrato dai video della sorveglianza

next