Le elezioni americane stanno tenendo svegli e incollati al televisore milioni di spettatori in tutto il mondo, in attesa di scoprire chi sarà il nuovo presidente degli Stati Uniti. Ma c’è un uomo che probabilmente ha dormito meno di tutti. In Italia si è abituati alle maratone elettorali di Enrico Mentana, che durano anche 10 ore. Ma immaginate di andare in onda per 30 ore quasi consecutive, dormendo appena 6 ore e mezzo in tre giorni. È quanto ha fatto John King, il giornalista che è soprannominato “l’uomo delle mappe elettorali” della Cnn.

“Sono stato in onda dalle 12 alle 14 ore sia martedì che mercoledì”, ha detto King al Los Angeles Times in una dichiarazione. “Martedì sera ho dormito 2 ore e mezza. Mercoledì sera 4. Sono felice di fare tutto quello che posso. Questa è una storia sorprendente. Ancora di più a causa della pandemia e del suo impatto su tutto”, ha dichiarato.

Il popolo di Twitter è affezionato allo storico conduttore e anche in questa occasione non ha mancato di mandare messaggi di apprezzamento e supporto. A cominciare dai suoi colleghi. “John King è impeccabile. Letteralmente”, ha twittato la giornalista sportivo Taylor Rooks. “La sua conoscenza non ha eguali. La sua compostezza mette a proprio agio gli spettatori. Ricordiamo per sempre chi trasmette le notizie in tempi storici come questi. Siamo fortunati che sia John”.

Mentre i risultati delle elezioni continuano ad arrivare, King ha passato la sua maratona a ingrandire e rimpicciolire le contee di tutta l’America sulla sua gigantesca mappa elettorale touch-screen, simulando ogni possibile percorso attraverso cui il presidente Donald Trump e l’ex vicepresidente Joe Biden potrebbero arrivare alla Casa Bianca e colorando le aree di rosso o blu. “John King è rimasto davanti allo schermo indicando le contee per circa 30 ore“, ha twittato lo scrittore televisivo Elan Gale.

Molti utenti dei social hanno anche espresso preoccupazione per il conduttore televisivo. “La Cnn permette a John King di cenare?”, ha chiesto Mike Freeman di Usa Today. La fama di King è arrivata anche ai più giovani, che su TikTok gli hanno dedicato un thread: “Non ha nemmeno preso una pausa. È andato in ogni contea del paese, fratello”. E anche: “Non ha paura del sonno… È il sonno che lo teme”.

“Non ho tempo per vedere tutto, ma sono grato per così tante parole gentili”, ha detto King al Times. “È la prova dell’alto interesse per le elezioni e della fiducia delle persone, che abbiamo guadagnato lavorando duramente nei momenti chiave”, ha aggiunto il conduttore. “Sono banale, forse, ma amo le elezioni e amo vedere l’affluenza. Sono grato per la fiducia che la Cnn ripone in me e per avere questo ruolo”, ha concluso King.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

XFactor 2020, Casadilego emoziona i giudici. Emma: “Vorrei prestarti i miei occhi per farti vedere come è bello vederti da fuori”

next
Articolo Successivo

Autore del Grande Fratello furibondo: “Basta frequentare Signorini per evitare la squalifica? Decisioni a caz*o”

next