Enrico Brigano e Gigi Proietti. Il primo allievo del secondo, allievo devoto. Mai una volta ha dimenticato di dire quanto Gigi Proietti lo abbia aiutato, quanto gli abbia insegnato, e di mostrare gratitudine. Proprio ieri sera aveva voluto ricordare che da lì a poche ore sarebbe stato il compleanno del suo maestro, durante l’apparizione da Fabio Fazio a Che Tempo che Fa. Pochi minuti dopo, è stato il conduttore a dare la notizia del ricovero. E oggi, per Brigano è il giorno del dolore. “Ti guardavo… Ti spiavo dietro a una quinta mentre recitavi per carpirti ogni segreto, ma il talento non ha segreti, è talento e basta. E tu ne hai a secchi – ha scritto l’attore su Instagram – Ho sempre cercato nei tuoi occhi l’approvazione: ero l’alunno davanti al maestro, quando c’eri tu tra il pubblico, anche dopo 30 anni di palcoscenico. E se faccio quel che faccio, è soprattutto grazie a te. Sento un gran dolore dentro, ma so che è stato un privilegio starti vicino e devo farmelo bastare come consolazione. Grazie di tutto, Gigi. Sempre e per sempre!

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gigi Proietti, a teatro uno dei suoi cavalli di battaglia: “Er cavaliere bianco e er cavaliere nero”

next
Articolo Successivo

Paul McCartney: “Potrei non suonare più dal vivo”

next