Il coprifuoco deciso dal presidente della Campania De Luca e lo spettro di un secondo lockdown hanno portato in strada almeno un migliaio di persone a Napoli. Se le intenzioni della maggior parte dei manifestanti non erano violente, sono bastate poche decine di persone, appartenenti a frange di tifoserie organizzate e clan della zona, a mettere a ferro e fuoco il quartiere di Santa Lucia, sede della Regione Campania. Poco più di 50 agenti si sono trovati accerchiati su più fronti. L’obiettivo, simbolico, era il Palazzo dell’ente regionale. Quella che doveva essere una chiusura silenziosa della città, con il coprifuoco che scattava alle 23 si è trasformata in una guerriglia urbana, con forze dell’ordine e operatori della comunicazione ripetutamente presi di mira per diverse ore con sassi e petardi. Solo dopo mezzanotte e quando i violenti hanno abbandonato la piazza, i pochi commercianti presenti alla manifestazione sono riusciti a spiegare il loro disagio e a prendere le distanze dagli scontri

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il giornalista di SkyTg24 Paolo Fratter e la troupe aggrediti e inseguiti in diretta durante le proteste a Napoli. Il video

next
Articolo Successivo

Roma chiude per il coprifuoco: prima notte con le saracinesche giù e le piazze della movida transennate. Controlli e qualche protesta

next