“Mandare messaggi dicendo che avremo il vaccino fra uno o due mesi sicuramente intercetta le aspettative di tutti quanti, ma lo vedo piuttosto irrealistico”. Lo ha detto a Buongiorno, su Sky TG24, Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia all’Università di Padova. “Forse – ha spiegato – fra due mesi qualcuno dirà che abbiamo un vaccino, ma tra dirlo e fare uno studio pilota e poi distribuirlo passano tanti mesi”. Il riferimento è al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che aveva annunciato, pochi giorni fa, che a dicembre avremmo avuto a disposizione i primi vaccini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Crisanti: “Numeri preoccupanti, dimostrano che non si è fatto abbastanza”

next
Articolo Successivo

Lea Vergine, una donna dal carattere rigoroso ma che rimase sempre fuori dagli schemi

next