“Siamo contro la dittatura sanitaria che è parte e strumento di una dittatura più grande”. La piazza di Roma è scatenatissima, ci sono opinioni per tutti i gusti, dal complottismo più spinto alle teorie da bar. C’è chi si rifà apertamente QAnon e chi scomoda addirittura Antonio Gramsci. Tutti hanno un’idea chiara: il Coronavirus e la pandemia sono una gigantesca montatura. A quale pro? “Per controllarci” o per “arricchire le case farmaceutiche”, tutti concordi nell’affermare che si tratta di una “normale influenza”.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La prima multata senza mascherina è una signora di 80 anni a Castelfranco. Lei si giustifica: “L’ho spostata solo per bere il caffè”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, la denuncia di Ferruccio Sansa: “Fantascienza il tracciamento con Immuni, malati a casa abbandonati a se stessi”

next