Si avvicina a un senzatetto che dorme sotto un portico, afferra la coperta sotto cui si sta riparando, gliela strappa via e poi la butta. È il gesto – plateale – che ha visto protagonista l’assessora alle Politiche sociali del Comune di Como, Angela Corengia, e che sta facendo discutere. La scena non è sfuggita agli attivisti di Cominciamo da Como, che hanno pubblicato il video sui propri canali social parlando di “comportamento inaccettabile che descrive in modo perfetto l’atteggiamento di questa Giunta verso le persone senza fissa dimora: intollerante e violento“. Il fatto è avvenuto sotto i portici di San Francesco. La Giunta di centrodestra e a trazione Lega è guidata da Mario Landriscina. Il sindaco, nel 2017, aveva firmatoun’ordinanza anti-accattonaggio, vietando i bivacchi dei senzatetto, con relative multe.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berlusconi interviene al telefono a un comizio: “Sono risultato tra i primi 5 per forza del virus”

next
Articolo Successivo

Conte alla festa dell’Unità tra selfie e lodi dei militanti: “Prima schiacciato, ora ha dimostrato capacità. Ci mette la faccia” – Il videoracconto

next