“Se le inventano di tutte”. Ed è proprio così. Stavolta siamo in quel di Vicenza e l’occasione è la famosa fiera orafa locale. L’occasione per cosa? Per l’invenzione di quella che con tutta probabilità è la pizza più costosa del mondo. Si chiama Figazza Luxury e l’ha preparata per la prima volta Dino Forlin, un ristoratore di Bassano del Grappa. Impasto lievitato per 144 ore, farcia così composta: caviale di due varietà servite su cucchiai di madreperla, burrata artigianale e 260mg di oro commestibile, sia foglie che polvere. Servita con posate d’oro e accompagnata con un Dom Perignon del 2009 per la “modica” cifra di 2000 euro. “Voglio celebrare il ritorno a Vicenza dell’arte orafa. Un’eccellenza del territorio nel quale la mia famiglia fa ristorazione da tre generazioni, ma anche un punto di riferimento a livello internazionale. Questo è il mio contributo e il mio augurio di ripresa del settore”, ha detto Forlin a Prima Vicenza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Emma Marrone travolta dagli insulti per la foto con “un ragazzo d colore che ha fame”. Lei sbotta: “È Kanye West, siete la feccia di questo Paese”

next
Articolo Successivo

Willy Monteiro Duarte e le parole di Ermal Meta: “Ti occuperai dei bambini scomparsi in mare, degli invisibili”

next