Amici, oggi siamo molto felici di raccontarvi l’ultima settimana di Serie A. Sognavamo questo momento da mesi e… come? Continueremo a scrivere articoli anche ad agosto? Ma siamo al porto in ciabatte e costume che ci parte il traghetto per la Sardegna tra mezz’ora… Non si fa così però. Eh vabbè, dateci il tempo di disfare le valigie e partiamo.

L’unico che il lunedì lo affronta in maniera positiva è Pepe Reina, che negli spogliatoi dell’Aston Villa festeggia la salvezza esattamente come quando le Partita Iva hanno ricevuto i 600 euro di aprile.

Visualizza questo post su Instagram

Festeggiare la salvezza raggiunta in seconda categoria con lo stesso entusiasmo di Pepe Reina.

Un post condiviso da CALCIATORI BRUTTI (@calciatoribrutti) in data:

Martedì è il giorno in cui sono stati svelati misteri e segreti. Il primo riguarda Adama Traoré, che ha rivelato di cospargersi di olio per bambini prima di ogni partita per sfuggire alle trattenute degli avversari. Il secondo è l’ombra di Messi proiettata sul Duomo: altro che l’argentino, il nuovo acquisto dell’Inter è lui.

Visualizza questo post su Instagram

Ecco com’è andata realmente. #Inter #Messi

Un post condiviso da CALCIATORI BRUTTI (@calciatoribrutti) in data:

Mercoledì continua la penultima giornata di Serie A, ma prima una notizia seria e veramente toccante. Infatti strano che l’abbiamo riportata anche noi. Alessandro Spanò, capitano della Reggio Audace neopromossa in Serie B, si ritira a soli 26 anni per seguire gli studi.

Una scelta coraggiosa, nel senso opposto a quella che molti ragazzi fanno, che dimostra la determinazione nei seguire i propri sogni e che sicuramente va applaudita. E te lo diciamo noi che come titolo di studio abbiamo la tessera del kebabbaro che ogni dieci piadine, l’undicesima è gratis. Grande Spanò, ma grande anche Emir.

Visualizza questo post su Instagram

Alessandro Spanò, capitano della Reggio Audace neopromossa in Serie B, ha deciso di ritirarsi dal calcio giocato a 26 anni, dopo 176 presenze in maglia granata. Il motivo? Ha vinto una borsa di studio offerta da una business school internazionale. Il difensore, da poco laureatosi in Economia e Management, ha deciso di fermarsi qui per proseguire il percorso universitario: “È arrivato il momento di prendere un’altra strada che mi porterà lontano dal calcio”. Il ragazzo ha spiegato le sue ragioni in una conferenza stampa e ha pubblicato su Instagram una lettera rivolta a se stesso: “Comincia un nuovo capitolo della tua vita, ma di questo non posso svelarti ancora molto. Vai a scoprirlo, come sempre con il cuore in mano, e lasciati guidare dal destino”.

Un post condiviso da CALCIATORI BRUTTI (@calciatoribrutti) in data:

Nella serata il Sassuolo travolge il Genoa 5-0, con Ciccio Caputo che vince la scommessa con Alessandro Del Piero, mentre il Lecce vince ad Udine, obbligandoci a seguire anche l’ultima giornata per il discorso salvezza. ‘Tacci vostra. Intanto la Juve, già Campione d’Italia, cade a Cagliari con la rete del giovane rossoblu Gagliano: 20 anni ed esordio con gol e assist contro la Juventus. Io a 20 anni non segno neanche in carriera su Fifa.

Ogni maledetto lunedì – Serie A, finalmente è finita!

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Serie A, il pagellone di fine campionato – Meravigliosa “Dea”, disastro Cairo, Conte insufficiente. E la Juve ha fatto il compitino

next
Articolo Successivo

Il Milan tra addii e arrivederci. Dicono che Ibra resti, sarebbe vitale per la prossima stagione

next