Logitech K780 è una tastiera Bluetooth molto interessante, che ha due caratteristiche principali: quella di essere compatibile sia con dispositivi equipaggiati con Windows che con Apple mac OS e quella di offrire supporto per tablet e mouse, che possono così restare accesi e a vista, mentre lavoriamo al computer. Una soluzione perfetta dunque per il multitasking, oggi ancora più interessante grazie allo sconto del 28% su Amazon, che fa scendere il prezzo da 103,99 a 74,99 euro, con un risparmio di 29 euro.

Esteticamente la tastiera è come sempre assai curata, tanto nel design che nei materiali, con un ripiano nero lucido per la tastiera vera e propria, sovrapposto a una base in alluminio dal caratteristico sbalzo posteriore, che serve appunto a consentire di reggere in verticale uno smartphone o un tablet.

Unico appunto: si tratta di una tastiera con tasti a isola ben distanziati tra loro e di forma circolare, una soluzione che ergonomicamente potrebbe non piacere o non essere adatta a tutti e quindi da valutare attentamente prima di decidersi all’acquisto. Data la possibilità di utilizzare la tastiera sia con dispositivi Windows che Apple, molti tasti funzione presentano anche il doppio layout. Presente infine anche il tastierino numerico dedicato.

Molto interessante infine la possibilità di collegare la tastiera a un massimo di tre dispositivi diversi, Apple, Windows o Android, passando dall’uno all’altro semplicemente premendo uno dei tre tasti appositi presenti nella parte alta della tastiera. Logitech K780 inoltre si può interfacciare al dispositivo di riferimento in due modi, via Bluetooth appunto o anche tramite modulo Wi-Fi, grazie a un dongle da inserire in una porta USB.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

WhatsApp, presto si potrà accedere contemporaneamente da un massimo di quattro dispositivi

next
Articolo Successivo

Coronavirus, su Amazon arriva una sezione tutta dedicata alle mascherine

next