Annie Russo era a pochi metri dal padre Ciro quando il gup di Reggio Calabria lo ha condannato a 18 anni di carcere per aver dato fuoco alla madre Antonietta Rositani nel marzo 2019. “È stato come al solito, tranquillo e spavaldo. Mi ha guardato sempre con aria di superiorità, con quegli occhi di sfida fino all’ultimo. Lui è sempre stato così. Sembra che non abbia capito cosa ha commesso”. Sono le parole della figlia uscendo dall’aula bunker dove oggi pomeriggio si è concluso il processo. “Questa sentenza l’ha voluta lui. Sono amareggiata. Ha voluto tutto lui sin dall’inizio. Ha rovinato la mia famiglia e ha rovinato mia madre. Ma non solo fisicamente. Ci ha lasciato una crepa nel cuore con la quale dovremmo convivere per sempre. In questo momento ho sentimenti contrastanti, ma sono anche sollevata grazie a questa condanna”. “Non resta che aspettare le motivazioni della sentenza”, è l’unico commento dell’avvocato Alessandro Elia che ha assistito la signora Rositani, costituita parte civile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Strage di Bologna, i familiari delle vittime: “Atti desecretati? È stata una grande presa in giro, hanno versato solo cartaccia”

next
Articolo Successivo

Luca Palamara chiede al Csm di ascoltare 133 testi per la sua udienza disciplinare: dagli ex ministri Orlando e Flick a Carofiglio

next