/ di

Lucio Musolino

Articoli di Lucio Musolino

Cronaca - 17 Febbraio 2019

San Ferdinando, Salvini: “Migranti hanno rifiutato posti Sprar”. Usb: “Lontani dai campi dove lavorano, impossibile dire sì”

“Avevamo messo a disposizione 133 posti nei progetti Sprar. Hanno aderito solo in otto (otto!) e anche gli altri immigrati, che potevano accedere ai Cara e ai Cas, hanno preferito rimanere nella baraccopoli. Basta abusi e illegalità”. E’ il post con cui Matteo Salvini ha commentato su Twitter e Facebook il rogo scoppiato nella baraccopoli di San […]
Cronaca - 16 Febbraio 2019

San Ferdinando, ancora fiamme nella baraccopoli. Morto un migrante: “Tragedia annunciata. Troppe promesse, servono fatti”

“L’ennesima tragedia annunciata”. “Un omicidio di Stato”. Così i sindacati commentano la morte di Al Ba Moussa, il giovane senegalese di 28 anni che si faceva chiamare “Aldo” e che è morto stanotte alla baraccopoli di San Ferdinando, in provincia di Reggio Calabria. È il terzo rogo in meno di due mesi e il secondo […]
Cronaca - 16 Febbraio 2019

San Ferdinando, rogo in baraccopoli: muore 28enne. Salvini: ‘Sgomberiamo migranti, no illegalità’. Ma lo dice da un anno

Un’altra vittima nella tendopoli di San Ferdinando dove vivono quasi 2mila migranti stagionali venuti in Calabria per la raccolta delle arance. Stanotte l’ennesimo incendio ha interessato il ghetto ed è morto un senegalese di 28 anni: si chiamava Al Ba Moussa, ma si faceva chiamare con un nome italiano, Aldo. Un’altra tragedia nell’inferno che la politica […]
'ndrangheta - 15 Febbraio 2019

‘Ndrangheta, il boss Francesco Strangio catturato nel cosentino: era latitante da un anno

Francesco Strangio, pluripregiudicato latitante della ‘ndrangheta, è stato arrestato nella notte tra giovedì e venerdì dai carabinieri di Reggio Calabria e Cosenza. Si nascondeva in un appartamento all’ultimo piano di un condominio a Rose, piccolo centro nel Cosentino. Era solo, disarmato e si è arreso subito ai militari della compagnia di Bianco e dei cacciatori di Calabria che hanno fatto irruzione […]
'ndrangheta - 15 Febbraio 2019

Reggio Calabria, ucciso in agguato di ‘ndrangheta il pregiudicato Francesco Catalano: “Vicino al boss Ciccio Rodà”

Quattro o cinque colpi di pistola. Non ha avuto il tempo nemmeno di scendere dalla sua auto, appena parcheggiata nel cortile del condominio “Il Glicine” ad Arghillà, nella periferia nord di Reggio Calabria. Francesco Catalano è morto sul colpo. I killer lo hanno atteso sotto casa e lo hanno freddato. La dinamica dell’agguato indica la mano […]
Cronaca - 13 Febbraio 2019

Reggio Calabria, sequestro di persona e tentata estorsione: sette arresti

“Diceva che lui era Ciccio e che a San Cristofaro comanda lui, aggiungendo che quella stessa sera, se io non avessi saldato il debito, mi avrebbe sparato in testa”. È il racconto del titolare di una pizzeria di Reggio Calabria agli agenti della polizia di stato che, il 30 dicembre, sono intervenuti per scongiurare un’estorsione messa in atto […]
Politica - 12 Febbraio 2019

Calabria, la guerra della Lega: lettera a Salvini per rimuovere Furgiuele. “Con lui partito al centro di perplessità e ombre”

Poca “trasparenza”, tante “ombre” e “logiche perverse” nella gestione della Lega in Calabria. La denuncia arriva dalla base del partito di Matteo Salvini, con una lettera firmata da 200 militanti che chiedono la testa del deputato Domenico Furgiuele. A meno di un anno dalle elezioni comunali e regionali, il terremoto nel Carroccio in salsa calabra è […]
'ndrangheta - 11 Febbraio 2019

Strage di Duisburg, il boss Sebastiano Nirta condannato in appello all’ergastolo

Il boss Sebastiano Nirta è stato condannato all’ergastolo per la strage di Duisburg, la mattanza consumata il 15 agosto 2007 quando, nei parcheggi del ristorante Da Bruno, la polizia tedesca ha trovato sei morti ammazzati tutti originari di San Luca, in Calabria. Dopo un annullamento con rinvio della Cassazione, la Corte d’Assise d’appello di Reggio Calabria […]
Giustizia & Impunità - 7 Febbraio 2019

Locri, i pm chiedono il processo per l’ex ministra Lanzetta: “Da sindaco ebbe fondi regionali, ma lavori fogne mai partiti”

La Procura di Locri ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex ministra per gli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta. Il processo è stato fissato per il 21 febbraio quando, davanti al gup, dovranno comparire altri 12 imputati accusati, a vario titolo, di falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale e peculato. Tra loro ci sono quattro funzionari […]
Giustizia & Impunità - 6 Febbraio 2019

Vibo Valentia, due arresti per omicidio: “Ipotesi punizione per pedofilia”

Secondo gli investigatori del commissariato di Vibo Valentia e dello Sco, dietro l’omicidio di Francesco Fiorillo potrebbe nascondersi una vendetta per le presunte tendenze pedofile della vittima che aveva contatti anche con il mondo della droga. Al momento è solo un’ipotesi, molto accreditata, sulla quale gli inquirenti preferiscono non riferire perché – hanno spiegato in conferenza […]
Gallipoli, ferma il rapinatore all’uscita del supermercato dopo il colpo: il titolare lo ringrazia offrendo un posto di lavoro
Migranti, Papa Francesco si fa il selfie con una spilla con la scritta: “Apriamo i porti”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×