Sono tornati in piazza i manifestanti di Hong Kong per dire no alla legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina. Scontri violenti con la polizia si sono registrati a Causeway Bay, dove le forze dell’ordine hanno utilizzato anche cannoni ad acqua per disperdere la folla. Nel video un manifestante riesce a evitare l’arresto grazie all’aiuto degli altri contestatori

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Myanmar, frana in una miniera di giada del nord del Paese travolge e uccide 113 lavoratori: le immagini dell’ondata di fango

next
Articolo Successivo

Brasile, nella capitale vige un ottimo protocollo sanitario. Ma altrove regna l’anarchia

next