Flash mob davanti al tribunale di Genova del movimento per i diritti delle donne Non una di meno, che ha organizzato un sit-in per chiedere “verità e giustizia” per Martina Rossi, la ragazza ventenne precipitata da un balcone di un hotel a Palma di Maiorca nel 2011. In primo grado erano stati condannati per tentata violenza sessuale e per morte come conseguenza di altro reato due giovani di Arezzo, Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni. Sentenza ribaltata poche settimane fa dalla Corte d’appello di Firenze, che ha assolto i due imputati

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sgarbi, Morelli e Cremonini: questa è muffa tossica che passa attraverso le generazioni

next
Articolo Successivo

Scuola, il lockdown mai finito per le famiglie con studenti disabili: “Costretti a fare i caregiver e gli insegnanti di sostegno”. “Classi interrotte a febbraio e ora il rientro fa paura”

next