Flash mob davanti al tribunale di Genova del movimento per i diritti delle donne Non una di meno, che ha organizzato un sit-in per chiedere “verità e giustizia” per Martina Rossi, la ragazza ventenne precipitata da un balcone di un hotel a Palma di Maiorca nel 2011. In primo grado erano stati condannati per tentata violenza sessuale e per morte come conseguenza di altro reato due giovani di Arezzo, Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni. Sentenza ribaltata poche settimane fa dalla Corte d’appello di Firenze, che ha assolto i due imputati

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sgarbi, Morelli e Cremonini: questa è muffa tossica che passa attraverso le generazioni

next
Articolo Successivo

Scuola, il lockdown mai finito per le famiglie con studenti disabili: “Costretti a fare i caregiver e gli insegnanti di sostegno”. “Classi interrotte a febbraio e ora il rientro fa paura”

next