Pierino Prati, ex attaccante di Milan, Roma, Fiorentina e della nazionale, morto lunedì a 73 anni, ha ricevuto l’ultimo saluto sul campo da calcio dell’oratorio di Alzate Brianza, in provincia di Como. Alla cerimonia hanno partecipato anche gli ex rossoneri Franco Baresi e Filippo Galli, che hanno salutato per l’ultima volta “Pierino la peste” omaggiandolo con alcune parole di stima. Sul feretro la felpa azzurra dell’Italia con cui Prati vinse l’Europeo del ’68 e la maglia numero 11 del Milan, portata da Baresi, oltre a una sciarpa della Roma e una della Salernitana, dove giocò la sua prima stagione da professionista.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Basket, Nikola Jokic dei Denver Nuggets ha il Covid: l’11 giugno era a un evento con Novak Djokovic (anche lui positivo)

next