“Non voglio fermarmi agli errori passati, adesso è tempo del piano nazionale delle riforme, che deve diventare lo strumento per dialogare in Europa, settembre è troppo tardi. Adesso facciamo insieme il piano nazionale delle riforme in Parlamento e non a Villa Pamphilj. E anticipi la legge di Bilancio”. Così Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia, rivolgendosi al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo l’informativa urgente in vista del Consiglio europeo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili