Salutato il pubblico e lanciata la sigla finale, Nicola Porro era convinto di non essere più in onda e così si è lasciato andare ad una gaffe che non è sfuggita all’occhio attento di TvBlog. È successo alla fine dell’ultima puntata i Quarta Repubblica su Rete 4: partiti i titoli di coda, il conduttore era convinto che le telecamere si fossero spente e così, ignaro del fatto che invece lo studio era ancora inquadrato in diretta, si è subito avvicinato ai suoi ospiti, violando le norme le distanziamento che aveva invece ben rispettato fino a qualche minuto prima. Porro e i suoi ospiti si vedono parlare insieme, vicini, scambiandosi battute e creando quello che TvBlog definisce un “mini-assembramento”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sono le Venti (Nove), dalla visita di Mattarella a Codogno alle manifestazioni della destra senza regole: rivedi la puntata

next