Sony Xperia 1 II, il nuovo smartphone top gamma del produttore nipponico, presentato a fine febbraio scorso, è appena arrivato in Europa. Lo smartphone infatti può già essere prenotato in Olanda dal rivenditore BelSimpel, Il sito web confermerebbe inoltre che le spedizioni dell’Xperia 1 II avranno inizio tra due settimane. Intorno al 20 giugno, quindi, l’atteso smartphone dovrebbe essere in commercio.

Il dispositivo andrà a sostituire l’attuale Xperia 1, rispetto a cui presenta diverse migliorie, a partire dall’estetica rinnovata, con cornici finalmente più sottili soprattutto lungo i fianchi lunghi dello smartphone e un rapporto di forma che privilegia la riproduzione di giochi e contenuti multimediali.

Sony Xperia 1 II presenta infatti un display di tipo OLED, con diagonale di 6,5 pollici, risoluzione 4K (3840 x 1644 pixel) e formato 21:9, quindi super allungato, mantenuto utilizzabile grazie alla funzione Mini Display, che consente di ridurre le dimensioni dell’interfaccia in modo che tutti i comandi siano raggiungibili anche nell’uso a una sola mano. Il pannello inoltre supporta HDR, e tecnologia Motion Blur Reduction, che offre vantaggi simili a quelli offerti da un pannello con refresh rate a 90 Hz.

Sotto la scocca, il top di gamma nasconde il processore Snapdragon 865, compatibile con il 5G, 8 GB di RAM, 256 GB di memoria interna e una batteria da 4000 mAh compatibile con la ricarica rapida e quella wireless.

Il comparto fotografico infine è formato da tre fotocamere posteriori, tutte con sensore da 12 Mpixel, lenti sviluppate da Zeiss e stabilizzatore ottico d’immagine: un obiettivo standard f/1.7, un tele f/2.4 e un ultra grandangolare f/2.2, a cui si affianca un quarto sensore 3D iTOF per i dati sulla profondità di campo. La fotocamera anteriore invece è da 8 Mpixel.

Lo smartphone infine è anche certificato IP65/68 contro l’infiltrazione di polvere e liquidi e offre anche un sistema audio formato da doppio speaker con supporto agli standard Dolby Atmos e Cinematic Audio e all’Hi-Res audio anche wireless, LDAC e DSEE per una qualità elevatissima del suono anche in cuffia. Il prezzo per l’Europa sarà di 1199 euro, ora non resta che attendere l’annuncio della commercializzazione per il mercato italiano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fase 2, l’informativa del presidente Conte in Senato. Segui la diretta dall’Aula

next
Articolo Successivo

Giovanni Falcone, il grattacielo Pirelli di Milano illuminato con la scritta “Capaci 23 5 92”: il ricordo per l’anniversario della strage – Video

next