“Purtroppo con il coronavirus sta dilagando la pornografia. Noi abbiamo i ragazzi a casa. E’ il momento giusto per dare un colpo alla pornografia. Invece stiamo facendo il contrario, stiamo facendo la santificazione di Malena alle Iene. Ho visto un servizio di trentacinque minuti. Quello di Malena non è un mestiere, non è un lavoro. Offende la sua dignità di donna e mette in pericolo i ragazzi più giovani”. Parole di Mario Adinolfi, leader del Popolo della Famiglia, che durante un intervento al programma La Zanzara, su Radio 24, ha attaccato Malena la Pugliese. Secondo Adinolfi “va convinta a fare altro” e non è giusto che sia “idolo degli italiani”. La proposta di Adinolfi è una blacklist di siti ai quali si può accedere solo a pagamento. A controbattere è stata la stessa Malena, che è intervenuta in diretta: “Lei sostiene che io dovrei cambiare mestiere? Ma perché? Mi piace e vivo serena, perché devo cambiare mestiere?”, ha chiesto l’attrice hard. Malena spiega di essere riuscita a raggiungere un equilibrio e aggiunge: “Non vedo perché bisogna ancora puntare il dito verso chi fa questo lavoro. Basta”. Poi, dopo una domanda provocatoria di Cruciani, l’attrice pugliese ha spiegato che “tutte le donne possono sq*irtare. Tutte le donne possono farlo tranquillamente, da sole o col proprio uomo. L’ho detto in tv ed anzi, molte donne mi hanno anche mandato il messaggio dicendo grazie, io ero convinta di non saperlo fare…”. E Adinolfi ha rincarato la dose: “Io continuo a pensare che se in tv una donna dice guarda, tutte le donne possono diventare madri, è un messaggio migliore”. Il conduttore ha quindi chiesto ad Adinolfi: “Che male c’è se i ragazzi si toccano con Malena”. La risposta? “Sotto i 18 anni fa certamente male“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pago, la sua verità sulla rottura con Serena Enardu: “Ho scoperto una cosa, accaduto fatto grave”

next
Articolo Successivo

Asia Argento ad Alessandro Cattelan: “Ho perso 3000 follower mostrando il cu*o, poi però…”

next