“Cari bambini, conoscete ‘Bella Ciao’?”, inizia così il video-messaggio del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in occasione del 25 aprile. Il primo cittadino di Milano riassume gli orrori della dittatura e della guerra: “La guerra è la cosa più brutta del mondo, non fidatevi di chi è sempre pronto a indicare un nemico. La guerra non è mai la soluzione” afferma. Poi, il richiamo al coronavirus: “Libertà significa che tutti noi possiamo vivere in pace, lavorare e convivere senza che nessuno possa imporsi. La libertà è un diritto ed è fragile, va conservata con cura. Cosa significhi libertà lo avete capito benissimo, ora la stiamo sacrificando per poter tornare tutti insieme a vivere una nuova normalità”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, la deputata Sara Cunial: “Questi provvedimenti sono incostituzionali”. E strappa i dpcm in Aula: “Ora scaricatevi le vostre app”

next
Articolo Successivo

25 aprile, Casellati: “Festa del coraggio italiano”. Fico: “Oggi godiamo di democrazia grazie al sacrificio di allora”

next