“La correlazione fra polveri sottili e mortalità è un’informazione importante che contribuisce a definire meglio lo scenario dei fattori di rischio: quelli portati avanti sono studi importanti da tenere nella giusta considerazione, ma da qui a trarre conclusioni definitive ce ne corre un pochino, anche se di certo non li sottovalutiamo”. A evidenziarlo il presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), Franco Locatelli, in conferenza stampa a Roma, rispondendo a una domanda su recenti studi, uno dell’università di Catania e uno del Nord America, che correlano le polveri sottili con le infezioni Covid-19.

“Ci sono una serie di evidenze che abbiamo da prima, come la correlazione tra polveri sottili e malattie respiratorie. Il dato che si sta esplorando in questi giorni è un po’ più ampio. È un tema che va analizzato e approfondito”. A ribadito il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili